I display touch saranno un lontano ricordo

da

Condividilo sui Social Network…
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Sono passati ormai  tredici lunghi anni dalla fondazione del team di ricerca Microsoft denominato “Microsoft Applied Sciences Group“, il gruppo di lavoro dedicato alle innovazioni del mondo tecnologico. Oggi, a distanza di anni ed esperienze raccolte in laboratorio, i ricercatori ed ingegneri impiegati nel progetto sono circa venticinque, dei quali è possibile visionare le rispettive schede anagrafiche sulla pagina ufficiale del progetto.

Dimostrazione del concetto di Gesture Interaction

I lavoro del “Microsoft Applied Sciences Group” sono molti, ma noi vogliamo soffermarci su uno dei tanti dedicati all’evoluzione dei display futuristici. Nello specifico, il programma attivo da diverso tempo, denominato “Gesture Interaction” è mirato alla realizzazione di controlli delle immagini tramite l’ausilio di gestualità delle mani, abbandonando di fatto il concetto di touchscreen, poiché con il brevetto Microsoft, lo schermo non viene nemmeno sfiorato dall’operatore.

Il display utilizzato per il “Gesture Interaction” è costituito da un pannello laminato in poliestere, parzialmente riflettente, che grazie alla presenza di una telecamere ed un proiettore, montati in prossimità del pannello, consentono di operare sullo schermo tramite la gestualità delle mani o l’interazione di oggetti quali semplici fogli di carta. Per rendersi conto del reale funzionamento, davvero innovativo e fantascientifico , occorre guardare i video postati nell’articolo.

In questo caso un semplice foglio di carta funziona da lente di ingrandimento
Please enter the url to a YouTube video.
In questo esempio i gesti sono utilizzati per suonare uno strumento musicale virtuale
Please enter the url to a YouTube video.

I nuovi schermi basati sulla tecnologia del “Gesture Interaction” potranno essere utilizzati in futuro su molteplici dispositivi e potrebbere sostituire, specie sugli schermi di medio/grande dimensione,  gli attuali display basati sulla tecnologia touchscreen, che fino a qualche anno fa era considerata l’evoluzione massima possibile in campo tecnologico. Il futuro è tutto da gustare, preparate dei pop corn ed accomodatevi in poltrona!!!

RIPRODUZIONE RISERVATA ©- Passione Tecnologica.it

Condividilo sui Social Network…
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Protetto da Copyscape