La suoneria di Nokia tutta italiana

da

Condividilo sui Social Network…
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Si chiama Valerio Alessandro Sizzi,  italianissimo, il vincitore del concorso Nokia Tune Remake, nel quale la società finlandese richiedeva ai partecipanti di creare una versione alternativa della storica suoneria dei suoi cellulari denominata Nokia Tune. Chi ha avuto un Nokia ricorda assolutamente la sua suoneria celeberrima che, per anni, ha accompagnato le nostre giornate ed i nostri viaggi. Il vincitore abita in provincia di Milano ed ha ventidue anni. Il giovane compositore è stato selezionata tra oltre 6.200 proposte, la sua melodia, della durata di 20 secondi circa, sarà integrata  nei nuovi modelli di smartpone Nokia proposti dal prossimo 2012.

 

Ascolta la melodia

 Sulla pagina del concorso è possibile ascoltare tutte le melodie proposte, compresa la vincitrice, “Nokia Tune Dubstep Edition”. Fateci un giretto perchè sono davvero tantissime, ed alcune molto originali e carine.

Nokia Tune Remake ha riscosso un grandissimo successo conoltre 1,4 milioni di persone che hanno visitato il sito del concorso. Le proposte sono state ascoltate piu’ di 11 milioni di volte e circa 100.000 persone che hanno visitato il sito hanno condiviso le melodie attraverso i social network come Facebook e Twitter.

Nokia Tune Remake

”Ho pensato che una versione di Nokia Tune allegra, moderna e di tendenza sarebbe stata l’ideale: se vuoi offrire i prodotti piu’ moderni anche il tuo sound dovrebbe essere il piu’ moderno possibile”, sono le parole del vincitore che dopo aver frequentato per 3 anni un corso di Sound Design allo IED, oggi lavora come dj, produttore e A&R per un’etichetta discografica indipendente.

Valerio ha vinto il concorso mondiale battendo altri 2.800 utenti di tutti i Paesi.

Davvero i nostri complimenti.

Condividilo sui Social Network…
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Protetto da Copyscape